Food Truck, cosa sono?

Food Truck, cosa sono?

21 marzo 2014|Posted in: NOTIZIE LIBERE, STORIA DELLA CUCINA

Oggi vorrei parlarvi di un nuovo fenomeno che mi ha davvero colpito per la sua

food truck 4

originalità e per la qualità dei prodotti che propone.

Nuova forma di fast food , il cibo di strada, si trasforma da panino a piatto gastronomico.

Già da due anni qui in Francia abbiamo iniziato a vedere ovunque dei piccoli camioncini come quelli per pizze e panini che si vedono fuori dagli stadi, ma che propongono menù di alta cucina al posto del solito sandwich, e il tutto a prezzi contenuti.

Questo nuovo concetto ha preso piede cosi in fretta qui in France che ormai se ne vedono ovunque.

Alcuni propongono caffé di qualità e croissant caldi e croccanti, altri propongono veri e propri menù.food truck 5
In breve questi food truck cosa sono? Fast Food di lusso?

Con la loro cucina moderna e attraente , così come la loro strategia di marketing

per la corsa urbana , offrono menù e piatti gastronomici per un massimo

di 10 euro a persona.

In breve, un food truck dovrebbe offrire una sana alternativa all’offerta dei fast food e di altri camioncini , spesso banali o mediocri che ci propinano sempre il solito panino: vale a dire un “cibo di strada ” ( street food ), ma la qualità e la bellezza di prodotti gastronomici, freshi, gustosi e ben impiattati.

food truck 3

Questo fenomeno diffuso ormai in tutto il paese é nato in america circa 5 anni

fa ed ha messo qualche anno ad attraversare l’oceano.

Questo modello importato dagli Stati Uniti, ha iniziato ad apparire nella capitale, e cosi mentre si cammina per le strade di Paris si puo’ mangiare sano e trovare questi ristoranti da strada perfettamente intergrati alla ville lumière.

Limitato alla capitale all’inizio, il fenomeno dei camion gourmet copre ormail’intero paese ed esistono ora più di 100 camioncini ad offrire dell’ “alta

cucina” e alcuni, circa una quarantina, si

food truck 1stanno anche battendo per ottenere delle stelle Michelin.

I food truck sono l’inizio di una rivoluzione della ristorazione ma anche di una vera e propria rivoluzione culinaria per compattere il junk food, gli hamburger che gocciolano grasso e le patatine che sudano olio. Una vera e propria battaglia all’obesità, ma anche una nuova cultura, un nuovo modo di vedere la cucina, un modo per permettere anche ai meno ricchi di assaggiare qualcosa di buono, originale e ricercato senza per forza svenarsi.

Io approvo pienamente questa nuova moda e spero che inizi a prendere piede anche in Italia, dove abbiamo tanto da offrire in termini di cucina gastronomica e dato il sole che spende spesso sulla nostra bella penisola penso che piacerebbe molto quest’idea di mangiare sulle piazze italiane, approfittando del sole, della buona cucina e il tutto a prezzi modici.

 

Ti potrebbe interessare anche:

Lascia un tuo commento