Agnello All’Arancia, Mettiamo il Cancro all’angolo

Agnello All’Arancia, Mettiamo il Cancro all’angolo

21 gennaio 2014|Posted in: COLLABORAZIONI, CONTORNI, RICETTE PER LE FESTE, SECONDI PIATTI

METTIAMO IL CANCRO ALL’ANGOLO

Buongiorno, oggi torno con una ricetta per collaborare con l’iniziativa di AIRC e LA CUCINA ITALIANA.

 











Oggi vi propongo una ricetta un po più complessa e raffinata dell’insalatona di ieri, in modo che ce ne sia per tutti i gusti, sperando che se rirpoporrete una di queste mi ricette sulle vostre tavole lo facciate utilizzando LE ARANCE DELLA SALUTE comprate nelle nostre piazze.

Aiutiamo la ricerca, combattiamo questa malattia che ci strappa amici e familiari, e basta poco, basta comprare una retina di ARANCE, allora, hop hop hop correte in piazza il 25, io dal canto mio obblighero’ la famiglia ad andarci, cosi quando me ne torno a febbraio in Italia, preparero’ la ricetta di oggi anche per loro.

Ho scelto di preparare un piatto a base di agnello e arance, il problema era bimanciare i gusti e creare una salsa saporita, credo di esserci riuscita, non per vantarmi ma mi sa che sarete proprio contenti di rifarla nelle vostre case, questa ricetta era squisita.

Agnello all’Arancia

INGREDIENTI:

Per l’agnello:

5 Costolette d’agnello
1 Arancia
1 spicchio di aglio
1 cucchiaino di olio
1 misurino non completamente riempito di fond de veau (come si traduce???)
Rosmarino QB
Acqua

Per il contorno:

1 Arancia
1 spicchio di aglio
3 cipolle
1/2 kg di cime di rapa
Un filo di olio
1 dado


PREPARAZIONE:

Cominciate con le cime di rapa, tagliatele e lavatele e mettetele in padella con 1 spicchio di aglio tagliato a metà, 1 dado e dell’acqua e lasciateli bollire e in seguito fatele cuocere ancora 5 minuti una volta che l’acqua é evaporata, a fuoco medio.

Ora sbucciate le cipolle, mettetele in una teglia da forno dai bordi abbastanza alti, salatele, aggiungete un filo di olio e poi mettete un dito di acqua nella teglia.
Infornatele per circa 40 minuti a 180°. 
Quando saranno pronte aggiungete ancora un filo di olio mescolato al succo di mezza arancia.

E ora passiamo al piatto principale, l’agnello.
Accendete il gas sotto ad una padella antiaderente e, mentre si scalda, mettetevi dentro uno spicchio d’aglio tagliato, un cucchiaino di olio e il succo di mezza arancia (il resto lo useremo in seguito).
Nel mentre spolverate la carne di agnello con un po di rosmarino (in polvere o fresco, a vostra scelta).
Quando il succo d’arancia nella padella inizia a 
caramellizzare e la padella é abbastanza calda mettete le costolette in padella.
Fatele ben colorare da un lato e dall’altro, rapidamente per mantenere il centro ancora crudo in modo che cuocia solo in seguito, una volta abbassato il gas, lentamente in modo che la carne resti morbida.
Quando é bel colorata da entrambi i lati aggiungete il succo di un’altra mezza arancia e lasciate caramellizzare.
Salate, abbassate il fuoco al minimo, aggiungete un dito di acqua e un misurino riempito per 3 quarti di fond de veau (e proprio non so tradurlo e google traduzioni non mi aiuta inventando traduzioni a caso per cui aiutatemi voi).

Una volte che il sugo é ben amalgamato e la carne ben cotta é il momento di impiattare, ci resta mezza arancia a questo punto, tagliatela a spicchi e utilizzatela anche come decorazione, e questa volta ho fatto cosi tante foto a questo piatto che doveva per forza sentirsi una star.

Buon appetito a tutti, e non dimenticate di sostenere la ricerca, con i mezzi che abbiamo non possiamo spesso fare molto, ma proviamoci!

Buona giornata a tutti!




Lascia un tuo commento